Caserta chiama, Benevento risponde. Questo in sintesi il riassunto della prossima giornata di campionato.
Difatti i tre derby in terra di lavoro e gli altrettanti derby in terra sannita caratterizzeranno l’imminente fine settimana calcistico.
Incontri ad alta quota e scontri verità, e con un solo spettatore: il Casavatore capolista.
I dragoni, ospiti dell’ambiziosa Gioiese, proveranno a mantenere la propria imbattibilitá. Forti dell’arrivo di bomber Formato, figlio d’arte dell’attuale mister, i rossoblù potranno contare su una delle migliori difese, un buon momento di forma e la buona mira sotto porta. I Gioiesi, reduci da fortune alterne, punteranno sulla vena realizzativa di D’Abbiero e sull’apporto del pubblico locale. Una partita che farà sicuramente divertire i presenti.
Altro match interessante sarà quello in casa del Castelcampagnano, dove la squadra locale affronterà il lanciatissimo Real Piedimonte. La squadra massicana, imbattuta ormai da 6 turni e con la migliore difesa del campionato, vorrà approfittare della sosta dei primi della classe per affondare il colpo e guadagnare punti preziosi per il prosieguo del campionato. Ed eccoci al derby casertano tra le due matricole Fulgor Sparanise e il sorprendente Green Team Vitulazio. La prima, reduce da tre sconfitte, cercherà di uscire da un momento non proprio positivo, provando a vincere il suo secondo match casalingo contro il Green Team.
Un Vitulazio che, dopo un grande inizio di stagione, scopre ora le prime difficoltà della categoria.
A Riardo, territorio noto per le sue fonti di acque minerali, va di scena un match sicuramente “effervescente”. La squadra locale affronterà la formazione di Calvi Risorta. Pochi punti di distacco tra le due compagini ma tanta voglia di abbandonare le posizioni scomode della classifica. Chiudono la giornata i due derby telesini, San Salvatore Calcio-Dionis Castelvenere e Faicchio-Sanframondi, due partite utili alle quattro squadre per potersi rilanciare in classifica dopo un inizio di stagione in “chiaroscuro”.
scritto da Rino Varrella

Lascia un commento